mercoledì 12 febbraio 2014

Identità Golose 2014




Ritorno da Identità Golose con uno zainetto pieno di nuove informazioni e nuovi stimoli.
E nuove fisse.
Tipo che ho scoperto che non posso più vivere senza un essiccatore. O senza un germogliatore. O senza un buon frullatore.
Tutte le cose in rima insomma.

Anche se va beh, l'ultimo ce l’avevo già, prima di farlo fuori frullandoci dentro per sbaglio la sua guarnizione e poi dei fichi secchi con le noci che forse più che secchi erano mattonelle.
E dire che ero certissima fossero le noci a fare quegli strani rumori.

E comunque, domenica mi son sparata tutta la giornata nella sala di Identità Naturali.

E per fortuna mi hanno fatto assaggiare qualcosa lì, che quelli che erano agli stand dell’area espositiva non è che fossero proprio tutti disponibili e simpatici, anzi.
Anche se ammetto di dovergli riconoscere una grande perspicacia, dato che mentre ti avvicinavi loro avevano già capito se eri uno da coprire di champagne o uno a cui chiudere in faccia bottiglie e scatole di caviale.

In sala invece ho conosciuto dei grandi personaggi, quali Simone Salvini e Daniela Cicioni, per citare i due che più mi hanno colpito e che più mi hanno dato nuove informazioni.

Tra le mille cose che hanno detto, ho condiviso immensamente il principio secondo il quale la cucina vegana non deve per forza essere un sostitutivo della cucina convenzionale e non si deve per forza lavorare per imitare i prodotti animali (perché diciamocelo, la cosa che fa più incazzare i carnivori o ex tali è quando gli si dice che il seitan dà la stessa soddisfazione di una costata) ma deve rappresentare un prodotto diverso e nuovo. Da scegliere perché buonissimo.

E poi ho scoperto un sacco di cose per me nuove, ma non è che posso dirvi tutto (leggasi, ho un mucchio di appunti scritti ad cazzum che devo decifrare).

Per esempio, ho scoperto che le lenticchie bianche sono ricche di amido ed è più facile impastarne la farina rispetto ad altri legumi.
Che in Oriente si dice che più il legume è piccolo più è digeribile.
Che l’assafetida li rende comunque tutti più digeribili.
Che frullando mandorle e anacardi oppure semi di zucca ed aggiungendoci dei fermenti lattici e facendo riposare il tutto per un tot tempo si ottiene una roba buonissima.
Che il patè di lenticchie bianche e mandorle è fenomenale.
Che l’ammollo di semi e cereali attiva gli enzimi e la germinazione e il loro valore nutrizionale aumenta un casino.
Che la nocciola abbassa l’indice glicemico.
Che anacardi e latte di cocco insieme sono un’esplosione di gusto.

E poi basta perché ero stanca e sono andata a casa.





10 commenti:

  1. Anche quest'anno me lo sono perso.. rimedierò l'anno prossimo, spero ;)
    Però mi intrigano le informazioni che hai acquisito.. e chissà quelle che ancora stanno nei tuoi appunti!!

    RispondiElimina
  2. Ho sbirciato l'evento tramite vari gruppi fb e devo dire che sarebbe stato interessantissimo esserci. Ovviamente non ci sono stata, credo che a Elena non sarebbe piaciuto affatto :-D Spero di trarre interessanti informazioni da te che sei la guru dell'insolito e del "proviamoci", del resto se non si sperimenta che stiamo a fare qua?Ecco di tutte le cose che hai scoperto io non sapevo un'acca, ma sono qui per imparare no?? Quando decifri i tuoi appunti ad cazzum fammi sapè che vengo a sbirciare :P

    RispondiElimina
  3. Oh che giuoia leggere questo post! :) ora però pretendo il seguito eh ;) o, se gli appunti fossero proprio ad cazzum, va bene anche la dimostrazione pratica di ciò che hai imparato, anzi meglio ancora ;)
    a presto!

    RispondiElimina
  4. ciao...seguo il tuo blog gia da un bel po...io sono l amministratrice del blog:
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/
    da poco ho dovuto cambiare l url al blog quindi sicuramente non riceverai i miei post nella bacheca...se ti fa piacere riceverli cancellati dal mio sito e riiscriverti...per cancellarti basta che vai sul riquadro dei miei lettori fissi e accedi al mio blog con il tuo username e password...poi sempre dal riquadro dei miei lettori fissi clicchi su la freccia vicini opzioni,poi su impostazioni sito e poi su "non seguire questo blog". dopo di che ti dovresti riiscriverti al mio blog...ne sarei molto onorata...grazie mille...

    RispondiElimina
  5. Che palle vivere in culo al mondo! Mi sarebbe piaciuto venirci con te a Identità golose, sai come mi divertivo?
    Mi è venuto da ridere perché proprio questa domenica sono andata a comprarmi il frullatore nuovo, e ne ho preso uno cattivo e micidiale con 3 lame ma adesso devo leggermi bene le istruzioni perché l'altro l'ho fuso e mi ha tirato il calzino mentre cercavo di farmi una vellutata di zucca...rabbia!
    Spero che tu stia bene. Ho voglia di leggerti più spesso. Ti abbraccio cara Vale.

    RispondiElimina
  6. Sei un mito, pure quando racconti queste esperienze! :)
    Un bacio, bella fanciulla, spero di poterti incrociare prima o poi! :*

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Vale!

    Abbiamo visto che hai tantissime deliziose ricette nel blog! Vogliamo presentarti il sito Ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 230000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano. Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti. Puoi anche aggiungere il tuo blog all’elenco! Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E tutto su Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  8. Dove sei finita? Non farmi preoccupare! :(

    RispondiElimina