giovedì 27 settembre 2012

Pasqualina Bollywoodiana


Ingredienti per una torta da 22 cm di diametro:
200 gr di farina manitoba
100 gr di farina integrale
80 ml di vino bianco secco
80 ml d'acqua
un pizzico di sale
30 gr di olio extravergine
200 gr di patate
200 gr di carote
200 gr di cipolle
una manciata di piselli
un cucchiaio di burro chiarificato o di olio
un cucchiaino abbondante di masala indiano per verdure (o curry)
un cm di zenzero grattugiato o la buccia di un limone


I capelli nella mia vita sono sempre stati una costante: tantissimi e dovunque. 
Come i peli tra d'altronde. 
Ma certe cose forse non le volete sapere. O forse non dovrei dirle io. 
Che poi il risultato è lo stesso, un po' come nell'addizione quando sposti gli addendi.
Vi basti sapere che da adolescente quando mi feci bionda (intendo i capelli) qualcuno simpaticamente osò soprannominarmi saggina. 
Come la scopa.
E penso si riferisse solo alle sembianze. Almeno credo.
Comunque e quantunque, a parte il dovunque personale, è il dovunque temporale la parte preoccupante (ma se temporale è riferito al tempo cosa si usa per riferirsi al luogo?).
Infatti la mia vita, purtroppo, è stata segnata da una serie di ritrovamenti capelliferi avvenuti nei momenti meno opportuni. 
Ovvero ad ore pasti.
Ricordo ancora la volta in cui in un ristorante ne trovai uno lunghissimo in un hamburger. E non vinsi nemmeno niente.
Senza contare poi i vari nella pizza, nella pasta, nelle patate. E così via.
C'è chi narra addirittura di averne trovati ripetutamente nel liuk.
E c'è anche chi sostiene che il cibo più infimo in cui è difficilissimo individuarli siano appunto le torte salate. Quelle di spinaci in particolare. E che per questo motivo le abbia totalmente eliminate dalla propria dieta.
E dato che io non sono per niente suggestionabile (infatti è solo per puro caso che da quando vidi Urban Legend, 15 anni fa, ogni volta che salgo in macchina la sera io controlli sempre i sedili posteriori), nel dubbio, no spinaci no party. 
Ma Martini welcome. E anche George. Imagina.
E quindi alla fine, pensa che ti ripensa, ci ho ficcato dentro il ripieno che uso nei samosa, dato che attualmente sono nel trip della cucina indiana.

Per la pasta ho ovviamente seguito fedelmente la favolosa ricetta della Vitto.
Ho quindi impastato le farine con i liquidi, lasciato riposare per un'oretta, diviso l'impasto in cinque palle, steso sottilissimamente ognuna, adagiate le prime tre tutte ben spennellate d'olio nella teglia, messo il ripieno e coperto con le ultime due sempre belle unte.
Quando poi è arrivato il momento di fare la cosa più divertente (ovvero sputacchiare dentro ad una cannuccia infilata nel bordo per gonfiare l'ultima sfoglia), la mia era già gonfissima di per sè e quindi non è stato necessario farlo.
Misteri della sigillatura e del sottovuoto inverso. Oppure la solita sfiga.
Per il ripieno invece, sminuzzate carote e cipolle e fatele leggermente soffriggere a fuoco basso nel burro o nell'olio. Aggiungete le patate tagliate a piccoli cubetti, i piselli, coprite a filo con acqua e un pizzico di sale e fate cuocere fino allo spappolamento totale (ci vorranno almeno 45 minuti).
A fine cottura, ovvero quando avrete ottenuto un quasi-purè abbastanza asciutto, aggiungete le spezie. E no, furboni, non vale frullarlo perchè i pezzettini devono rimanere e si devono sentire.
Assemblate ora la torta nel giusto ordine nonostante io abbia spiegato prima la pasta e poi il ripieno avendo cura di non mettere il ripieno sopra la torta o peggio sotto perchè ormai avete usato tutte le cinque sfoglie disponibili e quindi l'avete già chiusa, e cuocete a 180° per circa 45 minuti.
Servite tiepida o anche fredda che sennò vi si spalma sul tavolo.

Ovviamente con questa ricetta partecipo all'MTC di settembre


68 commenti:

  1. Aahahahahah Vale :D come sempre, mi fai morire, ti adoro :) Sono fortunata, non ne ho trovati spesso, di capelli, nei piatti. Solo una volta, nell'insalata. Ma ancora non sapevo che in posti dubbi è meglio non prenderla, ero troppo giovincella :D Mi hai fatto fissare con gli spinaci, ora! Va a finire che non li mangio più! :D Questa torta Bollywood mi piace un sacco, squisita e originale, mi sa proprio che la provo! Bravissima, un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D ora ti darò una nuova fissa......non li hai mai trovati o non te ne sei mai accorta??!!!
      comunque tranquilla, basta stare ben attenti ;)))
      grazie e un bacione anche a te
      vale

      Elimina
    2. Aaaargh :D aiutoooo! O_O Ahahahahah starò attenta eccome! :D Un bacione, buon week end :* :*

      Elimina
  2. su patate, carote, cipolle e piselli ti seguo. su masala e zenzero, visto che il mio trip indiano non è mai iniziato e non li ho mai mangiati (mi parlerai ancora???) mi fido del fatto che la torta sembra davvero buonissima e che tu ci azzecchi sempre!... del resto "donna pelosa, donna virtuosa"... e tra le tue virtù c'è senz'altro anche la cucina!
    wow, bella la la sfoglia, è sottilissima!

    :*
    roberta

    ps. ti svelo il mio sordido segreto... anche stavolta mica lo so se ce la faccio... mi manca un giorno e non so nemmeno quando potrò cucinarla... tu dirai, di notte! noooooooo, ho la pupa con 39 di febbre che appena riesce ad acchiapparmi non mi molla - fisicamente - un secondo.
    suspense...

    pps. e ieri mi è pure andato in palla il blog, che ora ha deciso di avere un layout e una vita tutta sua...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certo che ti parlo ancora!!! però puoi sempre rimediare prima o poi!! ;)))

      nonnono con la pupa a 39 sei giustificatissima! mannaggia. speriamo si rimetta in fretta dai, sia per lei sia per la tua salute mentale.

      ps si ho notato che c'era qualcosa di strano, ma pensavo fossi io stordita :)

      bacissimi
      Vale

      Elimina
    2. ...direi che puoi togliere dai buoni propositi quello di migliorare nella fotografia... bravaaaaaaaaaaa

      :*

      Elimina
  3. Beh i capelli fortunatamente non sono la mia ossessione e nei piatti ne ho trovati veramente pochi...mi fai sempre ridere tantissimo comunque..
    Marsala indiano? mai visto devo ridediare.
    Comunque è bellissima e da provare!!! buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nonono masala non marsala! quello lo lasciamo alle scaloppine :))
      grazie e buona giornata anche a te :)
      Vale

      Elimina
  4. terribile questa storia dei capelli...io ho sempre il terrore che qualcuno dei miei ricci si infili in una torta...argh!!!
    Per il resto non ti dico!!!sono molto più che suggestionabile e certi film proprio non li guardo!!! sono una fifona :P
    Questa versione della pasqualina mi piace proprio!!!immagino il profumo ^_^
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero??? anche io con sti ricci divento paranoica :D
      e ti dirò, dopo urban legend ho smesso anche io con gli horror...ora arrivo al massimo alla signora in giallo :D
      baci e buona giornata
      Vale

      Elimina
  5. Come faccio a non ridere? No dimmelo perché io diversamente non riesco e non credere che non prenda sul serio la tua cucina! Questa versione di pasqualina per esempio è molto originale... Un abbraccio cara Vale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)) in effetti mi sa che a volte la mia cucina viene presa sottogamba... :D
      forse dovrei esser più seria e cucinare di più :DD
      grazie cara e a presto
      Vale

      Elimina
  6. No, questa volta non sorrido, anzi inorridisco. Devo ammettere di essere un po' "schifiltosa" (si può dire?). I capelli nelle pietanze mi hanno sempre appunto "inorridito" e pure parlarne mi da un po' fastidio. Mi vorrai scusare.
    Bella al solito la tua ricetta e pure la foto, meno male che non ho visto capelli in giro!!
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah tranquilla, anche su di me hanno lo stesso effetto :D
      infatti cucino sempre coi capelli legatissimi e ispeziono scrupolosamente qualunque pietanza io stia iniziando a mangiare o servire :D
      grazie e a presto
      Vale

      Elimina
  7. Non sono troppo schizzinosa, ma ricordo ancora con un brivido quando da bambina ho mangiato in un villaggio berbero in Marocco e, aprendo una simil-pagnotta di pane, ho trovato due bei capelli neri che spuntavano O_o
    Capelli a parte, adoro le torte salate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aaaarghh!!! non è che si trattava di un companatico voluto??!!! :D
      oddio. ora mi toccherà ispezionare anche tutte le pagnotte..

      Elimina
  8. Ah i capelli al ristorante! Se ci sono li trovo io, sicuro!
    La tua pasqualina è veramente geniale, e poi sono anche io un pò nel trip indiano ora, sebbene non piaccia il cibo indiano :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..oh, allora vuoi dire che l'unico modo per salvarmi è andare al ristorante con te????? :)))
      e come non ti piace il cibo indiano???!!!! nononon impossible!!!!
      :)

      Elimina
  9. Ahahah oddio i capelli tra gli spinaci...non ci avevo mai pensato!! O_O
    La tua torta mi piace tantissimo!! Dev'essere così profumata...
    Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noooooooooooooo non iniziare a pensarci sennò non ne esci più!!!! tranquilla, fa come se non avessi detto niente!!
      :))))
      bacioni
      Vale

      Elimina
  10. Non so perchè ma mi sento stranamente tirata in causa in questo post...e comunque, cara ValentinaSaleQubi, ho iniziato a fare tutti questi ritrovamenti da quando ti conosco...il che vuol dire che o porti sfiga oppure prima non me ne accorgevo e chissà quanti ne ho mangiati, oddio, vado un attimo a vomitare...
    Gli spinaci sono una di quelle cose in cui IL BASTARDO si mimetizza facilmente quindi li evito il più possibile.
    Nella mia mente comunque è ancora impresso quel capello nero, riccio, che trovai nella pasta in bianco al self service...ricordi bella?!?!? Questo dimostra che niente, x quanto ispezionabile, è sicuro...ma gli spinaci non li mangio lo stesso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccola eccola!!! E' lei quella delle torte salate!!! Oltre che compagna di sfighe..
      BBella, io sono strasicura tu prima non ci abbia mai fatto caso...mi spiace. Rassegnati! Ma poi massì, tanto ormai hai digerito tutto e son tutti anticorpi O_o
      E poi come dimenticare quel self service..........

      Elimina
    2. Va be dai ormai ho fatto outing...quindi possiamo anche
      dire che sono io quella che mise la pentola calda in frigo...sul ripiano di vetro....
      Comunque non riesco a capire come mai l'asl non abbia ancora fatto chiudere quel self service lì...magari faccio una telefonatina anonima...

      Elimina
    3. :D sì, sei sempre anche la stessa che scambiò mia nonna per la nonna di Filippo ed una lunga serie di altri aneddoti divertenti che non ho ancora raccontato ma che prima o poi farò...

      ma no dai, povera vecchina...a chi darà le sue patate belle poi???

      Elimina
    4. No scusa ma non era la nonna di Luca?? Si va be per due cosette che mi son dimenticata...Oh le patate! Quanti ricordi! Quando eravamo giovani e ingenue!
      Comunque per quanto riguarda il post volevo dirti brava, bella foto, interessante la ricetta, mi sei piaciuta ma per me è NO!

      Elimina
    5. Sappi che non sei simpatica per niente.
      E comunque guarda che era la nonna della Cinzia.

      Elimina
  11. cara Vale, senza di te non potrei guarire! Almeno tra uno starnuto e l'altro mi hai fatta sorridere!!! :) Comandante Amigo è allergico ai capelli nei piatti, e se ne trova uno, sei bocciato a vita. Cioè, la prima volta che ne trova uno dei miei quindi chiederà il divorzio. Credo. Oddio, forse so come fare quando non lo vorrò più!!! :) La pasqualina è carina e sfiziosa, spero domani di riuscire a fare la mia (la febbre è un pò scesa, e secondo me dovrei farcela!). Un bacino, Sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD ohhh ma cara se bastasse questo a farti guarire ti riempirei di barzellette!! :)

      Sì ma, al tuo Comandante Amigo piace vincere facile però...lui si rasa! Vorrei vederlo a cucinare senza mai perdere un capello con due chiome come le nostre.. :)

      ps aspetto la tua versione allora!!

      Baci
      Vale

      Elimina
    2. ahahahahah!!! è vero gioca facilissimo!!! da palla di biliardo (se mi legge mi uccide...) mette male perdere dei peli!!! :) per fortuna che i miei sono sottilissimi, però secondo me se me ne scappasse uno, anche se tocca con mano che li lavo ogni santo giorno (prima o poi diventerò come lui) secondo me non mangerebbe più una mazza! :) un bacino bella, e a presto!

      Elimina
  12. Il capello lunghissimo nell'hamburger non era il mio per fortuna :))) Mi hai fatto troppo ridere però avrei riso parecchio meno trovandomi in quella situazione.
    Fortunatamente mi è capitato una sola volta di trovare un capello (?!?!?) nel piatto, in gita scolastica al liceo al ristorante dell'albergo in cui si pernottava. Il tempo di notarlo, di vedere il gatto che seguiva il cameriere in cucina e pensare che non fosse un capello ma un pelo della povera bestiola fu tutt'uno! Mi venne da rimettere anche quel poco che già avevo mangiato e non toccai più nulla fino a che non ripartimmo due giorni dopo!
    La tua pasqualina indianizzata mi piace da matti, con zenzero e curry mi inviti a nozze :) Ma ora mi restreà a vita il dubbio degli spinaci!
    Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no dai, ma come una sola volta???!! ma solo a me capita 3 volte su 5 che mangio fuori casa???!! non posso esser così sfigata! (oltre a chiarina e anna qui sopra ovviamene :D)
      ti dirò, forse mi farebbe meno senso un pelo di un gatto che un capello umano...son strana eh?? :)
      baci cara Fede
      a presto
      Vale

      Elimina
  13. Ahhhh... ecco io non sono schizzinosa ma i capelli nel cibo mi fano schifino, soprattutto se non sono i miei :-) Ma qui di capelli non ne vedo quindi posso osare!!!! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti! anche io non sono schizzinosa ma questa è proprio una cosa che va oltre :))
      tranquilla questa è stata decontaminata :D
      baci e buona giornata

      Elimina
  14. vale non mi parlare di capelli... io ne ho una marea e me ne cadono altrettanti.. sono ovunque, quando me li asciugo il mio ragazzo dice che sembra abbiano rasato una pecora da quanti ce ne sono per terra!!! il trip indiano!!!.. spero ci delizierai di altre ricette meravigliose come questa perchè son curiosa.. chissà che buona questa torta, non conosco il masala indiano ma curry e zenzero son due spezie che amo!!!! un abbraccione carissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD ti capisco benissimo, anche io potrei farci dei cuscini :D
      sisii alcune cose le ho in lista da preparare! arriveranno :))
      e il masala non è altro che un tipo di curry, diciamo che curry è un termine generico per indicare un misto di spezie, poi ce ne sono di diversi tipi: piccante, meno piccante, più giallo, meno giallo.. :))
      grazie e un abbraccio cara
      baci
      vale

      Elimina
  15. Ahh il trip indiano! A me è finito da quando sono entrata in quello vietnamita, per poi passare al trip nepalese e finire in quello thai...gli involtini di samosa sono buonissimi, io però di solito i capelli non ce li metto:)..magari sbaglio?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vietnamita?? nepalese??? thai?? lo sapevo che tu eri troppo avanti!!! senti ma metterne qualcuna a disposizione del pubblico di ste ricettine no eh?? daidaidai, ora le voglio vedere sul tuo blog!! :))

      ps nonono continua a non metterceli i capelli ti prego :DD

      Elimina
  16. Ti adoro.
    Te l'ho già detto?
    Amen: quando ce vo'...
    Graziegraziegrazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmmmh forse sì o forse no ma tanto non mi stancherò mai di sentirtelo ripetere :))))))

      grazie a te Ale!!!!
      a presto
      Vale

      Elimina
  17. ti dico solo che la mia dolce metà quando siamo andati a prendere il nuovo aspirapolvere supersonico, voleva quello adatto a chi ha animali in casa (e noi non abbiamo neppure un pesce rosso). Di storie di capelli non me ne ricordo (ma solo perchè devo averle rimosse) e di torte pasqualine senza spinaci posso solo che gioire e in più la tua ha anche le spezie che io adoroooo!! (PS: ho dovuto leggere il tuo post a denti stretti perchè la risata sguaiata è sempre lì lì pronta ad uscire....ma si può?! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaahah l'aspirapolvere ciclonico potrebbe essere il mio prossimo acquisto in effetti :DD
      ..e beata te che non te ne ricordi di ste storie...!!! :-)

      Elimina
  18. ...cara vale, la ricetta è sfiziosissima, sei sempre bravissima!Per i capelli invece...anche io ho il difetto di trovarli..anche nel brodo!!!!!ho il voltastomaco!Un bacio ti seguo tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara!
      nel brodo??? oddio!! va beh lì almeno galleggiano.... :))))

      Elimina
  19. Alcune volte mentre mangio io trovo i miei stessi capelli nel piatto e mi fanno senso anche se sò che sono miei, figuriamoci quelli degli altri. Ci sto attenta, li lego sempre mentre cucino ma niente da fare ogni tanto qualcuno ci casca. La fase indiana deve essere un virus che gira. Ieri sono tornata dalla spesa con 4 vasetti e due buste di spezie che smetteranno di profumare prima che io riesca ad utilizzarle tutte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me i miei mi fanno schifo uguale! ma c'è qualcosa che non torna dai, saremo programmate male?? :)

      ahhhh è un virus!! ok allora meno male che sono stata contagiata perchè mi sta piacendo un sacco :))

      Elimina
  20. ciao Vale, ottima la pasqualina è una delle mie preferite. Già che ci sono ti faccio anche i complimenti per la tenerina! Brava :)

    RispondiElimina
  21. Vale, però, che schifo...quello dell'hamburger é raccapricciante...
    Ma dimmi, dimmi, le ultime due le hai stese con il dorso della mano? Gnec gnec.
    Brava.
    Ogni tanto, per distrarci, fai una ciambella senza buco! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, non dirlo a me che l'ho trovato!!!! :))
      Certo, rigorosamente con il dorso della mano! Che tra l'altro lo trovo molto più semplice che manco usare il mattarello..
      :D ok, la preparerò apposta per te ;)

      Elimina
  22. Anch'io ho sempre il terrore di seminare capelli nel cibo che preparo...Ottima questa torta mezza pasqualina e mezza Samosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D non c'è niente da fare, si posson prendere tutte le precauzioni ma a volte capita! Rassegnamoci :)
      Grazie e a presto :)

      Elimina
  23. Ma daiii che storia questa dei capelli che si coalizzano per finire nel tuo piattoooooo!!!!
    Rido troppo!
    La cucina indiana mi piace moltissimo, soprattutto la capacità che hanno di utilizzare le spezie per esaltare i sapori delle verdure invece di coprirli e la tua interpretazione mi sembra centratissima su questa filosofia.
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? e poi hanno dei sapori così diversi dai nostri da diventare estremamente stimolanti.
      Grazie a te!! Questa pasta è favolosa!! :)

      Elimina
  24. EHm....ma quanti post mi sono persa da quello delle canocchie??? Sorry!!!! Strepitosa questa Pasqualina Bollywoodiana (ps: ma tu riesci a non muoverti dalla sedia quando in quei film ci sono le scene in cui tutti ballano? Io no!!!!) Torta ben realizzata e stupendamente fotografata...non parlarmi di capelli nel piatto...io mangio tutto, ma proprio tutto, ho un appetito robustissimo, ma solo una cosa è capace di farmi passare anche l'ultimo barlume di languore...i capelli in una pietanza...mi si chiude lo stomaco per ore...
    Ti abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no che non riesco! son troppo travolgenti..ma come si fa?? :))
      hahaha dici che allora potrei usare questo metodo per una dieta?? :D
      un abbraccio anche a te
      Vale

      Elimina
  25. Sei troppo ganza! L'altro giorno mio marito e' venuto a mostrarmi la scopetta elettrica che non funzionava piu perché aveva cucciato troppi dei miei capelli! Quindi ne so qualcosa. Ma ho ancora gli incubi da quella volta che presi il tiramisu in un ristorante e ci trovai denti un capello così grosso che sembrava un pelo d'ascella (mio marito continua a ribadire che la provenienza fosse altra). E da brava deficiente lo mandai indietro senza dire nulla...pagando pure! Quindi so di cosa parli. Ma questa Pasqualina e' da incorniciare, come tutti i tuoi post. Un bacione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahaahha i peli! oddio! mi capita anche quello....consolati.
      e devo confessarti che manco io ho mai detto nulla...ma perchè?? perchè psicologicamente mi sento io imbarazzata??? ma la prossima volta mi farò cambiare il piatto. promesso.
      :)
      grazie Patty Pat, un abbraccio

      Elimina
  26. ecco...io ti ho scoperta solo ora, mi sono letta un po' dei tuoi post e..... riiiiido!
    Sei fortissima!!!!
    Troppo contenta di averti trovata!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma allora grazie e benvenuta!!! :))
      a presto!
      Vale

      Elimina
  27. ahaha.. l' ansiaq dei capelli nel piatto... figurati che io invece ho l' ossessione dell' insalata. non ne mangio mai cruda fuori casa da quando ci ho trovato una volta una farfallina morta... povera.. e un' altra in cui c' era un bel verme verde lungo che neanche il brucaliffo.... eccheccavolo!!! lavatela st' insalata!!!!! almeno una passata sotto l' acqua!!! bleah....
    bòòòòna la tu' pasqualina!!!! :O)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cosa ci facevi nel mio spam??!!! Mannaggia.

      Aaaargh vermi e farfalle nell'insalata???? Mai trovati...
      Oddio, quinti quanti ne avrò mangiati inconsapevolmente????

      Elimina
  28. mmm... davvero deliziosa! complimenti e in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  29. No no! i capelli nel cibo non si possono tollerare! Che schifo!!! A me fanno schifo pure i miei.. sì purtroppo a volte, nonostante li tenga sempre rigorosamente legati, mi ritrovo a togliermi dal piatto da me medesima preparato dei lunghi capelli.. bleah!
    Molto meglio una fetta di questa pasqualina internazionalizzata con le spezie indiane! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco...
      quando mi capita di trovarci i miei, anche se lo so, li guardo come se ci avessi trovato dentro chessò, una mosca morta :)

      Elimina
  30. Ciaoooooooooo!
    Devo subito rimettermi in pari e recuperare tutte le meraviglie che hai postato mentre non c'ero.
    Mi siete mancati tantissimo tu e il tuo blog!
    PS una mia amica mi ha detto di averti scoperta dal mio blogroll e di dirti che sei troppo forte ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale!!!!! Eccoti!!!!! Mannaggia ma quanto mi sei mancata?? :))

      Elimina
  31. Brava! Non hai nominato il narratore dei Liuk! :)

    RispondiElimina