sabato 26 maggio 2012

Lemon meringue pie


Ingredienti per una torta da 24 cm di diametro:

per la frolla:
200 gr di farina 0
50 gr di farina integrale
150 gr di burro
100 gr di zucchero di canna
un cucchiaio di miele
mezzo cucchiaino di sale

per il lemon curd:
3 uova intere + 2 tuorli
120 ml di succo di limone
la buccia grattugiata di due limoni
130 gr di zucchero di canna
100 gr di burro

per la meringa italiana:
50 gr di albume
20 ml di acqua
100 gr di zucchero di canna
qualche goccia di limone

La prima volta che tentai di preparare questa torta ero ancora una povera pampina ingenua.
Avevo già fatto quasi tutto. La base di frolla era cotta, la meringa montata. Mancava solo il lemon curd. Mischiai gli ingredienti con cura ed iniziai a cuocerlo. A bagnomaria. In una ciotola di vetro. E ho detto tutto. Cioè, ma chi mai avrebbe potuto pensare che una ciotola in vetro solida e spessa potesse esplodere???!! No dico, io no di certo. Eppure mentre ero lì bella tranquilla a mescolare la fantastica cremina al limone che si stava pure per addensare e alla quale avevo appena aggiunto il burro....BBAMMM!! Vetro e lemon curd OVUNQUE. Avrei voluto leccarlo via dai fornelli tanto mi dispiaceva.
Okokok col senno di poi non sono stata tanto furba, ma non è colpa mia se ho questo rapporto di sopravvalutazione col vetro (una volta mi sono pure seduta su un tavolino da salotto pensando mi reggesse...). Saranno stati gli anni di pubblicità della Bormioli Rocco, che vi devo dire.
Va beh che conosco gente che è riuscita a far esplodere il ripiano in vetro del frigo appoggiandoci sopra una pentola bollente per raffreddarla più in fretta per cui almeno mi consolo sapendo di non essere l'unica.
Per fare questa torta iniziate preparando il lemon curd.
Mescolate bene le uova e i tuorli con lo zucchero (i due albumi li userete per la meringa), aggiungete la buccia di limone e il succo. Mettete la ciotola (no, non in vetro) su una pentola con un po' d'acqua che sobbolle e continuate a mescolare fino a quando la crema inzierà ad addensarsi e a velare il cucchiaio e/o raggiungerà 80° (circa 15 minuti). Togliete dal fuoco, fate intiepidire ed aggiungete il burro a pezzetti poco alla volta. Amalgamate fino ad ottenere un composto liscio (aiutandovi con un frullatore ad immersione se serve), coprite con la pellicola a contatto (controllate che sia senza pvc) e fate raffreddare (no, non in frigo...o non subito almeno).
Preparate poi la frolla mischiando il burro a pomata con lo zucchero. Aggiungete il sale, il miele, le uova ed infine la farina.
Lavorate velocemente, formate una palla, appiattitela, avvolgetela nella pellicola e fate riposare in frigo per almeno mezz'ora.
Riprendete la frolla, stendetela sottilmente, adagiatela nella teglia, fateci dei fori con la forchetta, coprite con alluminio, versateci dei fagioli (per dire, anche i ceci vanno bene) e cuocete in forno caldo a 180° per 20 minuti, togliete i fagioli e l'alluminio e ancora in forno per 5/10 minuti fino a doratura.
Fate raffreddare bene e intanto preparate la meringa all'italiana.
Molte ricette della lemon meringue pie vi faranno solo montare albumi crudi con lo zucchero per poi dargli una passata veloce sotto al grill.
NON FATELO! Gli albumi crudi non vanno bene! Sono indigesti e fanno cagare di nome e di fatto!!! Spendete 5 minuti in più e investite 7 euro per un termometro! Dai, lo vendono anche all'ikea! E chi non ci va all'ikea almeno una volta al mese a mangiare le polpette??! Poi ok il caramello si può fare anche ad occhio. Ma bisogna avere l'occhio. Ma anche due.
Dicevamo, mettete in un pentolino lo zucchero con l'acqua e portate a 120° o se avete l'occhio buono portate il caramello fino allo stadio del filo che cola. Io sono miope e infatti ho bisogno del termometro per stare tranquilla.
Nel mentre iniziate a montare gli albumi con qualche goccia di succo di limone. Quando inizieranno ad esser sodi mantenete la velocità media del frullatore e iniziate a versarci il caramello a filo. Continuate a montare per circa 10 minuti per far intiepidire la meringa pian piano. Mi raccomando, usate in breve tempo la meringa italiana perchè indurisce in fretta e diventa poco spalmabile. Mentre potete preparare in anticipo frolla e lemon curd la meringa no, fatela al momento, che sennò la torta verrà una merda.
Ora potete assemblare la pie. Versate il lemon curd ormai freddo nella frolla, spalmateci la meringa con una spatola o meglio con una sac à poche (con la spatola è più difficile perchè si tira dietro il curd). Passateci sopra velocemente la mini fiamma ossidrica come la chiamo io o cannello da cucina come la chiamano gli altri, oppure passate sotto al grill del forno per qualche minuto. State lì davanti inchiodati a controllare perchè si grema in un attimo.
Servite subito o anche bella fredda da frigo come piace a me.


19 commenti:

  1. Allora: via la ciotola di vetro avanti la la bastardella in acciaio, dentro il termometro dell'Ikea, sotto con con la fiamma ossidrica. Devo passare dal carpentiere prima di preparare questa torta :-P
    Ottime indicazioni in merito agli albumi: il pasticcere con cui ho fatto il corso ci ha fatto una testa così raccomandandoci di non usarli MAI da crudi. Complimenti, sei proprio brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. haahahah sì, e non dimenticarti la visiera protettiva per la fiamma ossidrica :DD
      Oh, vero è??? ne farò uno slogan NO agli albumi crudi!!!

      Elimina
  2. ma dai! ma come si fa a mettere le cose calde in frigo???!! Lo sanno tutti che non si fa! ma che gente frequenti..??? Non ci deludi mai! post interessante e simpatico! ah comunque grazie per averci regalato l'immagine di te che lecchi i fornelli....

    RispondiElimina
  3. se l'immagine non fosse così eterea direi... bbbbbonaaaa!!!

    :*
    roberta

    RispondiElimina
  4. Dai consolati, ho fatto anch'io i miei bei disastri col vetro a bagnomaria, l'ultimo per cuocere il pesce nei vasi. Invece di aggiungere acqua calda alla teglia con i vasi ho pensato bene di fare il contrario, mettere i vasi nella teglia con l'acqua bollente! Di quattro non se ne è salvato uno e sono finita a pesce e verdure bollite! Dirti che la torta è splendida è poco ^_^ Baci, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooooooooooooooooooooooooooooo!!!
      Ecco grazie, ora mi sento molto meglio :D
      Grazie e buon we anche a teeeee! Baci

      Elimina
  5. Sappi che mi innamoro di più ad ogni post del tuo blog!

    RispondiElimina
  6. ehi ehi non nascondiamoci sotto false spoglie ...... chi sa sa !!! torta fantastica ! questo blog sta diventando una meraviglia ............ b r a v i s s i m a !

    RispondiElimina
  7. ehi ehi non nascondiamoci sotto false spoglie ...... chi sa sa !!! torta fantastica ! questo blog sta diventando una meraviglia ............ b r a v i s s i m a !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. muahhaahhah
      ogni riferimento a persone o cose realmente esistite o meno è del tutto casuale e sparso

      Elimina
  8. Interessantissima la meringa sopra, poi con il limone....hmmm ottimo abbinamento!Bravaaaaaaaa

    RispondiElimina
  9. Fantastica ricetta, fantastica foto... bellissimo post!
    Non mi voglio più perdere nessuna tua avventura ;)

    RispondiElimina
  10. grande grande grande! io l'ho sempre fatta col metodo che fa cagare ma ti giuro che la prox sara' come questa , non ho scuse, ho pure il termometro!
    ciao
    Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio che vergogna!!
      sappi che sto prendendo in mano una pala e sto inziando a scavare..

      Elimina